Lingue

Contadina con cani

Giardino di Boboli

Autore: Domenico Pieratti
Tipologia: statua

Descrizione

L'opera raffigura una giovane donna, probabilmente una contadina, con il volto proteso verso l'alto. La donna, con la mano destra regge un cappello e con la mano sinistra tiene un frutto. La contadina indossa una giacca corta e una gonna lunga fino al polpaccio; alla sua destra, vicino ai piedi, vi sono due piccoli cani. Ferdinando II affidò nel 1646 a Domenico Pieratti la realizzazione di alcune sculture in pietra serena di "argomento arcadico", che dovevano essere collocate nelle "nicchie di cipressi" intorno al vivaio dell'Isola . Le basi teoriche di questa ambientazione sono tratte dal "Il Giardino di un re", testo di Agostino Del Riccio . La prima scultura che Pieratti realizzò per il Bacino dell'Isola fu una statua raffigurante un "Cacciatore", il ciclo venne completato nel 1652 con il "Cacciatore con una lepre in spalla" ; a questo gruppo di sculture apparteneva sicuramente anche "La donna con cani" . Per Gabriele Capecchi la scultura sembrerebbe derivare da un soggetto dello Stradano, individuabile in un incisione del Galle relativa alla "Caccia col falcone"

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.