Lingue

Cacciatore con due bracchi

Giardino di Boboli

Autore: Domenico Pieratti
Tipologia: statua
Sala: Vasca dell’isola

Descrizione

Il gruppo scultoreo decora una delle nicchie verdi intorno al bacino dell'Isola e, probabilmente, faceva parte di un gruppo di trentadue statue un tempo collocate lungo la siepe che delimitava il piazzale dell'Isola. I gruppi inseriti nelle nicchie hanno prevalentemente tematiche popolari e giocose. La scultura del "Cacciatore con due bracchi" fu realizzata nel 1647 da Domenico Pieratti, come attesterebbe il pagamento fatto allo scultore il 24 maggio. Pieratti ricevette 80 scudi per la realizzazione di due statue in pietra bigia: il "Cacciatore con l'archibuso" e il "Cacciatore con due bracchi" . Il ciclo di sculture con tematiche popolari fu completato intorno al 1652 con il "Cacciatore con una lepre in spalla" e con la "Contadina con lo sparviero in pugno" . Da Inghirami siamo a conoscenza che molte delle opere che circondavano l'Isola erano in condizioni assai precarie già nel Settecento, difatti intorno al 1758 Francesco Jansen eseguì diversi interventi di restauro su queste sculture. Jansen oltre a integrare le parti mancanti, trattò le statue con olio di lino cotto come blando consolidante e protettivo

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.