Lingue

Figura femminile che ricorda la matrona romana

Giardino di Boboli

Tipologia:
Sala: Il Viottolone

Descrizione

Vi trovate di fronte alla statua di una nobildonna romana chiamata "Matrona". Sulla sua spalla sinistra c'è un panno fittamente plissettato, come tanti piccoli raggi di sole, con grandi pieghe, che terminano verso il basso in una ricca frangia. La mano destra tiene una pergamena, simbolo della legge, mentre l'altra fa un movimento che indica silenzio e sicurezza. La testa è finemente ricamata e i capelli sono raccolti con nastri per formare una corona. La matrona era, nell'antica Roma, una donna che possedeva la cittadinanza romana ed aveva contratto un matrimonio romano con un uomo libero. Durante il periodo della repubblica romana il posto che in prevalenza le era riservato era quello della realtà domestica, col compito di prendersi cura della domus nell'ambito della famiglia romana, sotto la protezione e la tutela del pater familias, fosse esso il padre oppure il marito. Le matrone rappresentavano, nella società romana, quello che raffiguravano le divinità femminili più importanti, soprattutto nel loro ruolo di madri e mogli fedeli. La matrona era la madre , dignitosa e rispettabile, responsabile della corretta manutenzione delle casa e della crescita dei figli.

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.