Lingue

Venere e Adone

Giardino di Boboli

Autore: Bartolomeo Rossi
Tipologia: gruppo scultoreo

Descrizione

Il 28 ottobre del 1626 Cosimo Salvestrini, Raffaello Curradi e Bartolomeo Rossi, scultori attivi a Boboli, richiedono al Granduca e alle Tutrici di poter realizzare qualche commissione "per tirare avanti nella professione di scultori". Il 9 dicembre del 1627 Bartolomeo Rossi richiede al Granduca di poter "restaurare delle statue che vanno in Boboli". Al Rossi fu affidato il restauro di un torso antico, che poi utilizzò per realizzare la coppia di "Adone e Venere". Il Gruppo di "Adone e Venere" fu pagato a Bartolomeo Rossi 107 scudi il 26 settembre del 1630 . Il gruppo, "allegoria delle passione sensuale non ricambiata", era collocato già in origine intorno alla Vasca dell'Isola, dove si trovavano altre raffigurazioni di amori olimpici.

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.