Lingue

Ascensione di Cristo

Galleria degli Uffizi

Autore: Neri di Bicci
Tipologia: trittico
Sala: Sala 8 - A9

Descrizione

Neri di Bicci è stato un pittore italiano, ultimo esponente di una bottega molto attiva tra il Tre e il Quattrocento a Firenze. Sebbene Neri di Bicci sia definibile come un pittore di secondo piano della scena fiorentina, il suo gusto un po' retrò e la semplice carica devozionale delle sue opere gli procurarono una nutritissima serie di commissioni, da parte di varie chiese e istituti magari più provinciali, portando una grande diffusione alle sue opere, che ancora oggi si trovano spesso nelle collocazioni originarie. Inoltre le sue tariffe dovevano sicuramente essere più abbordabili rispetto a artisti di élite come Domenico Ghirlandaio o Sandro Botticelli, per cui fra i suoi committenti troviamo spesso parroci, istituti religiosi, ma anche famiglie della nutrita borghesia cittadina. Comunque non fu esente da innovazioni, anzi presto elaborò un suo stile personale, al quale rimase fedele per tutta la sua quarantennale carriera, mutuato con eclettismo dalla rivisitazione di alcuni grandi pittori del secondo Quattrocento fiorentino, come il Beato Angelico della maturità, Filippo Lippi, Domenico Veneziano e Andrea del Castagno. In particolare una sua caratteristica tipica è l'uso di colori in tonalità sempre vivide, che danno forza e preziosità alle sue opere. Stilisticamente questa opera appartiene alla fase giovanile di Neri di Bicci; questo fatto può probabilmente spiegare l'assenza della citazione del dipinto nelle ricordanze dell'artista .

Photo Credits: catalogo.beniculturali.it - Text Credits: it.wikipedia.org

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.