Lingue

Suonatore di cornamusa

Giardino di Boboli

Tipologia: statua

Descrizione

Attribuita dalle fonti settecentesche a Valerio Cioli, la scultura continua ad essergli riferita, senza tuttavia una precisa considerazione stilistica, che non pare sostenere l'ipotesi, se confrontata con le altre opere dell'artista per lo stesso giardino. La statua era fin dall'origine collocata in zona, inserita in una nicchia nel muro del serraglio, distrutto da Zanobi del Rosso per far posto alla Limonaia . Il tono caricato della figura, la differenzia dai modi descrittivi e al tempo stesso anticheggianti del Cioli, che non vengono meno neanche nei due noti nani di corte eseguiti per lo stesso giardino. La statua che ricorda nella vena grottesca, il nano attribuito al Tribolo ora a Londra, potrebbe essere d'anni più avanzati, già seicenteschi, confusa con opere del Cioli per la sua familiarità al tema. Va ricordato inoltre che Simone Cioli fu incaricato di finire alcune figure dello zio , fra cui dei nani, di cui uno riconosciuto da Holderbaum

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.