Lingue

Adorazione dei Re Magi

Galleria degli Uffizi

Autore: Filippino Lippi
Tipologia: dipinto
Sala: Sala 28 - A28

Descrizione

L'Adorazione dei Magi è un dipinto tempera grassa su tavola di Filippino Lippi, firmata e datata 29 marzo 1496. Il dipinto fu commissionato dai frati di San Donato in Scopeto per sostituire la mai terminata Adorazione dei Magi di Leonardo da Vinci, che era stata iniziata nel 1481 e lasciata allo stato di abbozzo per la partenza del pittore per Milano. La tavola si rifà abbastanza fedelmente a quella di Botticelli sempre agli Uffizi (1475 circa), da cui riprende lo schema compositivo con la capanna al centro e i personaggi disposti ai lati su due quinte che sfumano prospetticamente. Non tenne conto dell'esempio di Leonardo e del suo vorticoso manifestarsi di stati d'animo, basandosi piuttosto su fonti letterarie precise. Ciò fu probabilmente causato dalle esplicite richieste dei frati, desiderosi di qualcosa di più tradizionale, maggiormente legata alla regola agostiniana. Innegabile è inoltre l'influenza dell'arte fiamminga, ben visibile nell'attenzione al dettaglio e alla resa luminosa, in particolari come la pergola sfilacciata e coperta di paglia della capanna, che a destra è sorretta da un rudere antico con due mozziconi di muro, che alludono alla venuta di Cristo che si fondava sulla tradizione di ebrei e pagani.

Photo Credits: catalogo.beniculturali.it - Text Credits: it.wikipedia.org

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.