Lingue

Apparizione della Vergine a San Bernardo

Galleria degli Uffizi

Autore: Baccio della Porta detto Fra Bartolomeo
Tipologia: dipinto
Sala: Sala 41

Descrizione

L'Apparizione della Vergine a san Bernardo è un dipinto a olio su tavola di Fra Bartolomeo, databile agli anni fra il 1504 ed il 1507. La prima opera dopo la profonda crisi mistica in seguito alla cattura e morte del Savonarola mostra un forte senso mistico. Iconograficamente l'artista si riferisce all'analoga opera di Perugino, dalla quale deriva la posa del santo, il candido saio e l'attitudine contemplativa. Più articolata però è la metà sinistra, quella della Vergine, dove si affollano una serie di angeli che sembrano spingere per fare avanzare la Madonna. A destra invece bilancia il gruppo di Bernardo la presenza di due santi, Benedetto e Barnaba. Sullo sfondo si vede un luminoso paesaggio con una città, mentre a destra, su una rupe, è inscenato un San Francesco che riceve le stimmate, a sottolineare la comunione tra le diverse forme di religiosità: Benedettini, Domenicani e Francescani. Una piccola tavoletta con la Crocifissione si trova appoggiata a un libro al centro della composizione in basso, un motivo devozionale ripreso dall'esempio di Beato Angelico nella Pala di San Marco. Il colorito è corposo e florido, la composizione mossa che sembra anticipare gli sviluppi della Maniera moderna. I movimenti infatti sembrano come rallentati, rendendo gesti e sguardi più magniloquenti. Le fisionomie aguzze delle teste degli angeli dimostrano invece una citazione dei modi capricciosi di Piero di Cosimo. Il racconto miracoloso appare normalizzato nel quotidiano, enfatizzato solo dall'imponenza delle forme michelangiolesche.

Photo Credits: catalogo.beniculturali.it Text Credits: it.wikipedia.org

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.