Lingue

Vittorio Emanuele II

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Alfonso Balzico
Tipologia: scultura

Descrizione

Si tratta di uno primi ritratti di re Vittorio Emanuele II realizzati dal Balzico durante gli anni trascorsi nella città Sabauda in cui visse dal 1863 al 1878. Il Trezza , nella sua monografia sullo scultore, descrive un busto di Vittorio Emanuele II eseguito dal Balzico in due copie, una donata alla principessa Clotilde di Savoia , l'altra, con alcune venature, conservata presso il "Museo Balzichiano" di Roma, ovvero lo studio dell'artista in largo Santa Susanna. Pertanto, questa versione è da identificare con il marmo pervenuto in dono alla Galleria. Il gesso non inventariato in deposito temporaneo presso il Quirinale potrebbe essere uno modello preparatorio molto vicino alla versione eseguito.Inoltre sempre il Trezza cita un altro busto in marmo del monarca eseguito, insieme a quello di S.A.R. il principe Umberto , dallo scultore nel 1865 su commissione del principe Gerolamo Napoleone, cugino dell'imperatore francese e marito di Clotilde

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.