Lingue

Vedetta indiana / Cavaliere indiano in vedetta / Vedetta / Pellerossa a cavallo

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Paolo Troubetzkoy
Tipologia: scultura

Descrizione

La prima ideazione dell'opera potrebbe risalire al 1891, quando a Milano sostò il circo americano diretto da William Frederick Cody, più noto col nome di Buffalo Bill, che metteva in scena "Il Grande Spettacolo del West". L'opera è nota con altri tre titoli: "Cavaliere indiano in vedetta" o "Vedetta" o "Pellerossa a cavallo". Il Museo del Paesaggio di Verbania Pallanza conserva il gesso originale, inv. T n. 4 (cfr. Rebora, scheda in Paolo Troubetzkoy 1866-1938, catalogo della mostra a cura di G. Piantoni e P. Venturoli, Torino 1990, p.95 n. 22). La fusione in bronzo avvenne nel 1893, come risulta dall'iscrizione sulla base. A questa data l'artista presentò il bronzo, dapprima alla Permanente di Milano (cfr. Lafranconi 2006, p. 353) e subito dopo all'Esposizione Nazionale di Belle Arti di Roma, dove fu acquistato per 800 lire dal Ministero della Pubblica Istruzione dietro proposta della Giunta Superiore di belle Arti e destinata alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma ("Esposizione di Belle Arti di Roma" 1893, p. 56, n. 180 e cfr. S. Rebora 1990, p. 95 n. 23). Alla stessa esposizione l'artista presentò due bronzetti analoghi, "In corsa" e "Due indiani a cavallo" ("Esposizione di Belle Arti di Roma 1893, p. 56 n. 181), che gli valsero una medaglia d'oro (Contessa Lara, in "Natura ed Arte", 15 Giugno 1893, p. 114). Dal gesso originale, sempre nel 1893, furono ricavate altre fusioni che comparvero all'Esposizione Internazionale di Chicago e all'Esposizione di Belle Arti e di Fiori di Intra, nello stesso 1893 (cfr. S. Rebora 1990, p.95 n. 23), a testimonianza del favore incontrato dal formato di queste piccole statuette. Sono datati al 1911 altri soggetti simili: "Indiano pellerossa" (esemplari in gesso patinato verde oliva e sua replica, presso il Museo del Paesaggio di Verbania Pallanza, invv. nn. T n. 236 e T n. 237, più una versione in bronzo, a Milano presso la famiglia Troubetzkoy-Hahn); "Indiano accanto al cavallo" (gesso non patinato conservato al Museo del Paesaggio di Verbania Pallanza, inv. n. T n. 73) per cui cfr. S. Frezzotti, schede in Paolo Troubetzkoy 1866-1938 1990, pp. 200-201, nn. 156, 157, 158)

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.