Lingue

Uomo che legge

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Rosso Medardo
Tipologia: scultura

Descrizione

L'opera è nota anche col titolo "L'uomo che legge il giornale davanti allo specchio", oppure come "Monsieur X". La prima presentazione di una scultura di tale soggetto risale al 1910, alla "Mostra degli Impressionisti e di Medardo Rosso" tenutasi a Firenze, appunto col titolo L'uomo che legge il giornale accanto allo specchio e con una datazione, plausibile, al 1895, anno cui si può far dunque risalire l'ideazione della scultura. La figura di "Uomo che legge" è ritratta en plein air in una tipica azione di vita quotidiana, da accostare per il taglio diagonale al "Bookmaker" . Il gesso di proprietà Gnam venne donato alla Galleria in occasione della Quadriennale di Roma del 1931 , nella quale era esposta col titolo specifico di "Uomo che legge visto dall'alto". Più recentemente Paola Mola ha fissato la nascita della scultura al 1894, e ha identificato il gesso in esame come quello originale , ancora senza il piano di portata, rimasto in studio fino alla morte dello scultore, e poi passato al figlio Francesco che lo donò, con altre 21 sculture, al termine della Prima Quadriennale romana. Altri esemplari: cera su gesso, ubicazione ignota; bronzo, Firenze, Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti, inv. 659; bronzo, ubicazione ignota; cera su gesso, Milano, Civica Galleria d'Arte Moderna, inv. 3176; cera su gesso, Barzio, Museo Rosso; gesso, collezione privata; gesso, ubicazione ignota; cera su gesso, collezione privata; bronzo, New York, The Museum of Modern Art, Harry J. Rudick Fund 89.1960; bronzo, Amburgo, Hamburger Kunsthalle, inv. 1977/6

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.