Lingue

Ritratto di Ferdinando VII di Borbone

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Vicente López Portaña (esecutore)
Tipologia: dipinto

Descrizione

Vicente López Portaña, celebre ritrattista nominato nel 1815 Primo Pittore di Camera da Ferdinando VII, eseguì numerosi ritratti dei reali di Spagna e dell'aristocrazia madrilena. Tra le sue opere più celebri, il Ritratto del pittore Francisco Goya del 1826, nelle collezioni del Museo del Prado; del sovrano borbonico Ferdinando VII, qui effigiato, eseguì nel 1814 un esemplare conservato al palazzo Comunale di Valencia, e nel 1831 un'ulteriore versione oggi a Roma, Ambasciata di Spagna presso la Santa Sede. In quest'ultimo dipinto Ferdinando esibisce la medesima decorazione presente nel quadro in esame, la decorazione del Toson d'oro. Grazie alla sua longevità arrivò a ritrarre con la stessa ampollosità e qualità figure della storia di Spagna di gran lunga posteriori, come Il generale Narváez, 1849 , sempre in un efficace tradizionalismo. La datazione proposta è adottata dalla bibliografia anche in ragione dell'apparente età del sovrano, intorno ai 35-40 anni , comunque entro il secondo decennio. La provenienza dalla famiglia romana Del Drago potrebbe avallare una trasmissione diretta del dipinto attraverso il matrimonio tra l'ultima discendente del sovrano spagnolo con Filippo del Drago nel 1856

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.