Lingue

Ritratto di Amélie Louis Rives

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Paolo Troubetzkoy
Tipologia: scultura

Descrizione

L'opera è stata donata alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma nel 1966 dal collezionista parigino Otto Klaus Preis che l'aveva acquistata a Milano nel 1961. Il busto, che rappresenta Amélie Louis Rives, moglie di Pietro Troubetzkoy, fratello dell'artista, fu eseguito a Milano nel 1895, anno in cui la Rives era in Italia, affinché fosse esposto accanto a quello di Elin Sundstrom, moglie di Paolo. Di questo busto si conoscono un gesso conservato a Verbania nella gipsoteca dell'artista , pubblicato in "Emporium" come "Ritratto di fanciulla" , un bronzo datato 1895, oggi presso gli eredi americani della Rives, e un'altra versione in bronzo donata dall'artista stesso a Giovanni Boldini . Secondo Rebora , l'opera potrebbe essere identificabile con uno dei vari ritratti femminili a mezzo busto presentati dallo scultore all'Esposizione Annuale della Famiglia Artistica nel 1894 e a quella analoga della Permanente nel 1895

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.