Lingue

Ritorno dalla pesca

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Hendrik Willelm
Tipologia: dipinto

Descrizione

L'opera appartiene alla migliore produzione dell'artista, realizzata a contatto con la natura della spiaggia di Scheveningen e in cui al verismo dei soggetti si accompagna, nella resa del colore brumoso e spento, l'accento lirico, crepuscolare proprio della produzione pittorica della scuola dell'Aja.Cugino di Alma Tadema, Mesdag cominciò a dipingere marine a partire dal 1868, durante un breve soggiorno nell'isola di Norderney, riallaciandosi alla tradizione dei pittori olandesi del XVII secolo. L'anno successivo, l'artista si trasferiva all'Aja, dove si faceva costruire sulla vicina spiaggia di Scheveningen un'abitazione, destinandone il piano inferiore a museo in cui esporre numerose opere di artisti contemporanei raccolte negli anni.Al Salon parigino del 1869 espone la tela "Brezze del Mare del Nord" eseguita a Scheveningen. Nel 1881 gli viene commissionata una grande tela con una veduta della spiaggia di Scheveningen e a partire dal 1895 partecipa a quasi tutte le Biennali veneziane. Il successo di Mesdag si estese a livello europeo anche fuori dell'Olanda, a Parigi, con le frequenti presenze ai Salon, e in Italia a partire dalla prima Biennale veneziana del 1895, dove è incluso nel comitato di patrocinio degli artisti più importanti. L'acquisto nel 1911 da parte della Gnam coincide con l'avvenuta affermazione dell'artista, e attesta la volontà della galleria di ampliare le proprie collezioni con opere di respiro internazionale

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.