Lingue

Marina di Posillipo

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Giacinto Gigante
Tipologia: dipinto

Descrizione

Come per "Marina di Sorrento" (n.) Ortolani data il dipinto al 1844 principalmente per motivi stilistici, legati alla "maniera rosa" delle vedute più commerciali. Il dipinto, infatti, raffigura una tipica veduta del golfo di Napoli con il Vesuvio all'orizzonte, avvolta in una luce soffusa, dai toni caldi e vaporosi, ma con una pennellata rapida e sommaria. Posillipo, del resto, era una delle mete predilette dai turisti settecenteschi e ottocenteschi, che le permise di divenire, dunque, tematica prediletta dai pittori di paesaggio napoletani del periodo. Gigante ne fu affascinato allo stesso modo e la ritrasse in vari momenti della giornata e da diversi punti di vista.Una veduta dal taglio analogo a questa, che raffigura più precisamente la Riviera di Chiaia vista da Mergellina, si ritrova in un disegno di Gigante della collezione Astarita (Napoli, Museo di Capodimonte), dove compare anche la scritta: "da Margellina prima della demolizione della rampa di Posillipo"

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.