Lingue

Le Cabanon de Jourdan

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Paul Cezanne
Tipologia: dipinto

Descrizione

Il dipinto, passato di proprietà varie volte tra Parigi, Ginevra, Lucerna, Basilea e infine Milano, è giunto nelle collezioni della Gnam nel 1987 e costituisce ad oggi l'unico quadro di Cézanne presente nelle raccolte pubbliche italiane. Nel maggio 1998 esso venne rubato insieme all'Arlesienne e al Giardiniere di Van Gogh, recuperati tutti nel luglio successivo. Viene ritenuta l'ultima opera di Cézanne, rimasta incompiuta, anche in virtù di una lettera che l'artista scrisse al figlio il 13/10/1906, in cui affermava di lavorare "chez Jourdan" e in cui scriveva: "Le rive del fiume sono già troppo fredde, le ho lasciate per andare al Beauregard, dove il sentiero è ripido, molto pittoresco ed esposto al maestrale..." (Correspondance, 1937, p.279). Si è ipotizzato (catalogo della mostra Parigi 1978) che Cézanne fosse impegnato a dipingere proprio "Le Cabanon de Jourdan" quando il 15 ottobre 1906 fu sorpreso da un temporale che gli provocò una congestione polmonare, causa della sua morte. A Beauregard, situata a nord-est di Aix, il commerciante Jourdan possedeva dei beni immobili, ma non è stato mai identificato il luogo esatto in cui sorgeva il "Cabanon". Esso appare. ripreso dal medesimo punto di vista, anche in un acquerello già appartenuto ad Ambroise Vollard (matita e acquerello su carta, 48 x 62,8 cm, Zurigo, coll. privata, ripr. in Venturi 1936, n. 1078 e in Rewald 1986, n. 645). Non si può stabilire con esattezza quale delle due prove, l'acquerello o il dipinto, sia stato eseguito per primo (l'acquerello, anche se apparentemente non finito, non è necessariamente preparatorio per il dipinto)

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.