Lingue

La raccolta del fieno

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Ferdinando Ramponi
Tipologia: dipinto

Descrizione

Formatosi all'Accademia di Brera, interrompe gli studi accademici per trasferirsi prima a Bormio e poi a Oga in Alta Valtellina sulla scia del percorso esistenziale ed artistico di Giovanni Segantini. Ed è proprio al divisionismo segantiniano che guardano le prime opere dell'artista che, solo in un secondo momento, si indirizzerà verso una pittura caratterizzata da un maggior realismo con componenti simboliste e successivamente verso esperienze d'avanguardia nel campo del puro colore. Furono probabilmente questi successivi mutamenti che determineranno l'interruzione dei rapporti di collaborazione con il mercante d'arte e mecenate Alberto Grubicy. "La Raccolta del fieno", una delle opere più importanti del periodo divisionista dell'artista, fu realizzato a Oga, sullo Stelvio, poco prima del 1909, anno in cui fu esposto alla sezione italiana del Salon d'Automne di Parigi. Il soggetto è tipico della produzione del pittore, che lungo l'arco della sua breve carriera - arruolatosi volontario nella prima guerra mondiale, vi morì nel 1916- trattò quasi esclusivamente temi legati al mondo della montagna e del lavoro dell'uomo a contatto con la natura, ispirandosi alle opere del maestro Segantini e di Millet, con cui condivise l'idea del lavoro dell'uomo come perenne lotta con la natura. In un dipinto più tardo, "La fienagione", l'artista ha trattato lo stesso soggetto rappresentando i diversi momenti della raccolta e del trasporto del fieno come piccoli episodi isolati. Anche la cornice intagliata con foglie d'edera si deve probabilmente all'artista, che era solito costruire le cornice dei suoi quadri

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.