Lingue

La contessa Fini

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Luigi Galli
Tipologia: dipinto

Descrizione

L'opera è generalmente datata alla bibliografia al 1888 circa: fu il Sapori, nel 1919, a proporre per primo tale datazione (cfr. Sapori, 1932, pp. 170, 173). Essa, tuttavia, non è ad oggi accertabile da fonti dirette. L'opera si può certamente collocare nella fase matura del percorso artistico di Luigi Galli: in particolare, rientra tra le opere eseguite dell'artista dopo il suo peregrinare in Europa, ma prima che si stabilisse nuovamente a Roma nel 1890, momento in cui le condizioni di salute, sia psichica che fisica, vanno peggiorando (cfr. Sapori, 1932, pp. 170). Esposto alla Prima Biennale Romana del 1921 e all'Esposizione Biennale di Belle Arti di Venezia dello stesso anno nella sezione dedicata al ritratto italiano dell'ottocento, con questo quadro Galli riscosse il favore anche di quella parte della critica che lo aveva considerato un artista stravagante e fuori del suo tempo, ma che ora ne apprezzava il realismo

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.