Lingue

Il primo moto del vespro siciliano

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Andrea Gastaldi
Tipologia: dipinto

Descrizione

Nel 1852 l'artista presentò alla Promotrice torinese due tele: "Il sogno di Parisina" , ispirata al poema romantico di George Byron e "Il primo moto del Vespro siciliano", di grande formato e di fervore patriottico. L'episodio storico dei vespri siciliani avvenuto nel Lunedì di Pasqua del 1282, durante il quale la popolazione siciliana insorse contro gli occupanti angioini, riaccendeva il desiderio di libertà dallo straniero e di unione nazionale che esortava all'azione gli animi degli italiani. La ribellione siciliana scaturì dalla reazione al gesto di un soldato francese, che si era rivolto in maniera irriguardosa ad una giovane donna accompagnata dal consorte e dai suoi fratelli, poco prima di entrare nella Chiesa del Santo Spirito a Palermo. Con il pretesto di doverla perquisire il soldato le frugò nel seno e uno degli uomini, riuscendo a sottrarre la spada al francese, lo uccise. Tale gesto fu appunto la scintilla che dette inizio alla rivolta. Gastaldi si rifece per l'esecuzione della tela al dipinto di Francesco Hayez dello stesso argomento: "I Vespri Siciliani" del 1846 , noto all'artista dalle riproduzioni ad incisione

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.