Lingue

Camillo Benso conte di Cavour

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Alfonso Balzico
Tipologia: scultura

Descrizione

L'opera , attribuita dalla bibliografia al 1873 (cfr. Bucarelli, 1973) , sembrerebbe far parte delle opere eseguite dal Balzico su committenza della famiglia Savoia durante il soggiorno torinese del Balzico (1862-1878). Camillo Benso di Cavour (1810-1861), noto uomo politico e di stato dell'Italia pre-unitaria, morì nel 1861, prima dunque del trasferimento a Torino dell'artista. Poiché le fonti biografiche dell'artista non narrano di un incontro tra lo statista torinese e il Balzico, è verosimile datare l'opera dopo la morte del conte di Cavour, presumibilmente intorno al 1873, vista anche l'affinità stilistica e d'impostazione con la statua di Massimo d'Azeglio (cfr. inv. N. 2630).Altri esemplari: Riccoboni (1942) cita un piccolo bronzo firmato, collocato a Roma, Palazzo del Senato

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.