Lingue

Busto di Leonardo Bistolfi

La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea

Autore: Hans Lerche Stoltenberg
Tipologia: scultura

Descrizione

Lo scultore tedesco H. Lerche si stabilisce a Roma ai primi del '900 e si inserisce subito attivamente nella vita artistica romana partecipando nel 1913 alla prima mostra della Secessione Romana e poi alle mostre della Società Amatori e Cultori, dedicandosi anche alle arti decorative ed all'oreficeria. Amico dello scultore Bistolfi, realizzò il busto intorno al 1910. La scultura è stata esposta nel 1922 alla Esposizione di Belle Arti di Roma della Società degli Amatori e Cultori nel 1922, in occasione della mostra postuma di 52 opere dedicate a Lerche e presentata da Arturo Lancelotti . Di recente si è ipotizzato che un primo contatto tra Lerche e Bistolfi possa essere avvenuto dopo il 1906 per la presenza piuttosto costante di Bistolfi a Roma a partire da quella data, o in una seconda occasione per il tramite di Gaetano Ballardini, fondatore del Museo Internazionale della Ceramica di Faenza: l'anno dell'inaugurazione del museo nel 1908 coincide infatti con la Prima Biennale a cui Lerche partecipa esponendo delle ceramiche

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.