Lingue

Figura maschile che legge

Palazzo Comunale

Autore: Marta Bozzolini Pienaccini
Tipologia: dipinto

Descrizione

Marta Pieraccini Bozzolini è nata a Poggibonsi nel 1911. Mostra precocemente le sue tendenze artistiche, e nel 1923 a Firenze aveva esposto nella Fiera d'Arte al Parterre, nella sezione infantile. Dal 1924 al 1927 frequenta l'Istituto di Belle Arti di Siena e entra in contatto con Arturo Viligiardi del quale segue i corsi, e dal 1928 al 1932 ne frequenta lo studio. Dal 1930 partecipa a molte mostre collettive tenute a Siena, Milano, Firenze e Bologna. Nel frattempo frequenta i corsi di Felice Carena all'Accademia di Belle Arti di Firenze. E nel 1939 un suo nudo femminile viene esposto a vienna alla mostra "Deutsch Italieneische Ausstellung Junger Kunst" e lo stesso dipinto viene acquistato dalla Ministero della Pubblica Istruzione austriaco. Nell'ambiente dell'Accademia di Belle Arti di Firenze conosce il giovane pittore Silvano Bozzolini che sposa nel 1944. Negli anni quaranta l'attività artistica di Marta Pieraccini si fa più intensa e continua a partecipare a mostre e eventi collettivi. Nel 1946 nasce il suo primo figlio Andrea, e nel 1945 la famiglia Bozzolini si trasferisce a Parigi. Nel 1946 tiene a Siena alla bottega "La Lupa" la su a prima mostra personale. Nel 1950 nasce il suo secondo figlio Luca. Negli anni '50 la ricerca stilistica di Marta Pieraccini diventa più astraente pur mantenendo il suo carattere figurativo. Dagli anni '50 accanto alla produzione pittorica l'artista realizza dei pannelli in smalto, da utilizzare come decorazioni per mobili, detti "pittura a fuoco", con soggetti prevalentemente religiosi. Dal 1960 al 1970 la Pieraccini è sempre più presente a Poggibonsi e qui intensifica la sua attività di ritrattista. Dal 1959 al 1967 partecipa alle edizioni della Biennale Premio Pittura di Poggibonsi. I temi prevalenti nella sua opera pittorica sono i paesaggi, i soggetti di animali e i ritratti

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.