Apri l'audioguida

Inquadra l'opera e ascolta!

Lingue

Chiesa di S.Michele in Borgo

La chiesa, col monastero appartenuto prima ai monaci Benedettini e dal XII secolo ai Camaldolesi, fu edificata verso il 1016 e più volte ristrutturata, soprattutto a seguito dei bombardamenti aerei della seconda guerra mondiale. La facciata esterna, risparmiata dai bombardamenti, risale al XIII-XIV secolo, mentre l'interno ha un impianto dei secoli XI-XII e si presenta comunque molto rimaneggiato. Nel coro della chiesa si tennero le sessioni iniziali del Conciliabolo di Pisa, prima che venisse trasferite nella Cattedrale. La facciata, in stile Romanico Pisano con influenze gotiche, ha la parte inferiore del XIII secolo, mentre quella superiore a loggette risale al XIV secolo, come il tabernacolo con la Madonna col Bambino, angeli e l'abate offerente di Lupo di Francesco (copia, l'originale si trova al Museo di San Matteo). Sulla facciata si leggono scritte seicentesche per l'elezione del rettore dell'Università. Il monumentale interno, molto rimaneggiato, è a tre navate ed otto campate ed è coperto a capriate nella navata centrale, mentre le capriate originali delle navate laterali sono state sostituite da altre coperture nei secoli successivi. La navata centrale è delimitata da otto archi a tutto sesto, di cui gli ultimi tre rialzati per rispettare l'innalzamento della zona sotto l'altare, a sua volta poggiante sulla cripta del XI-XII secolo. La quinta delle sette colonne è sostituita con un sottile pilastro a base quadrata.

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.