Lingue

Santi

Galleria Nazionale dell'Umbria

Autore: Maestro Ironico (attribuito)
Tipologia: dipinto murale staccato

Descrizione

Fu staccato nel 1903 da Domenico Brizi da Santa Elisabetta alla Conca per interessamento dell'autorità statale che intese così preservarlo da sicura rovina, se fosse rimasto nella chiesa ormai diruta. Il dipinto viene pubblicato da Santi con l'attribuzione ad un pittore perugino della metà del XIV secolo, lo stesso cui ascriveva, seguendo un'indicazione di Van Marle , altri due affreschi di stessa provenienza. Boskovits vi riconosce, come nel Miracolo delle Rose , il medesimo pittore della Maestà in San Matteo degli Armeni, che denomina Maestro del 1348 dalla data che vi si legge. Scarpellini ritiene valido questo accostamento, pur rivedendo in parte il catalogo compilato da Boskovits, e lo amplia sotto il nome di Maestro Ironico . Todini , accettando il raggruppamento proposto, lo ascrive ad un ignoto perugino della prima metà del XIV secolo che preferisce denominare Maestro del 1348. Con l'ascrizione a pittore perugino della prima metà del XIV secolo è pubblicato da Abbozzo che accetta le ipotesi di catalogo già formulate da Todini e Scarpellini

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.