Lingue

Madonna con Bambino e angeli

Galleria Nazionale dell'Umbria

Autore: Bartolomeo Caporali (attribuito)
Tipologia: dipinto

Descrizione

Lunghi propone di identificare in queta tavola quella donata nel 1465 alle clarisse di Monteluce, al tempo della badessa Eufrasia Alfani, da Fioravante di Matteo da Perugia. Tale notizia troverebbe conferma nei caratteri stilistici del dipinto, da porre in stretta contiguità con la Madonna col Bambino tra i Santi Francesco e Bernardino di Zagabria, datata 1465. Questi lavori mostrano il Caporali come il più fedele interprete della tavolozza luminosa dell'Angelico anteriormente alla svolta verrocchiesca attestata dal trittico della Giustizia . Il forte ascendente angelicano è confermato anche dalla tecnica usata: l'olio, un'innovazione che, allo stato attuale delle conoscenza, permette di identificare in questo lavoro la prima opera così eseguita da pittori perugini

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.