Lingue

Annunciazione

Museo del Novecento

Autore: Arturo Martini
Tipologia: scultura

Descrizione

Annunciazione di Arturo Martini fu esposta nel 1933 alla Triennale di Milano. Rappresenta Maria in piedi con le braccia alzate e le mani che stringono il velo che le copre il capo. La figura è alta e esile e sembra perdere l'equilibrio. Davanti a lei è collocata la figura di un ragazzo, l'arcangelo Gabriele, a testa in giù che pare cadere dall’alto. Il braccio sinistro del giovane è rivolto verso terra e il palmo della mano è girato frontalmente. La mano destra alcontrario accarezza dolcemente il ventre di Maria. Arturo Martini utilizzò la pietra di Vicenza per realizzare l'opera. Martini fu un esponente dell’arte del Ritorno all’Ordine, la corrente ufficiale del regime fascista tra le due guerre, e prese parte al movimento artistico chiamato Novecento, che attuava un recupero della scultura classica. L’opera Annunciazione ha una impostazione classica nella dimensione monumentale di Maria. La situazione è drammatica ed esemplare. Il panneggio delle vesti nella loro verticalità ricorda quelli la statuaria arcaica.

Photo Credits: catalogo.beniculturali.it Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.