Lingue

Ragazzo che accende una candela

Museo di Palazzo Reale

Autore: Dal Ponte Leandro Detto Leandro Bassano (attribuito)
Tipologia: dipinto

Descrizione

L'attribuzione del dipinto a Leandro Bassano sostenuta dalle fonti locali del XIX secolo non è condivisa, sia pure con tendenze discordi e contrastanti, dalla letteratura storico critica più recente. Infatti, se da un lato Morassi e Zampetti propendono per un'assegnazione a Jacopo Bassano nel periodo della maturità, sulla scorta della tipicità e della peculiarità del soggetto, all'interno della produzione del Bassano, e delle strette consonanze stilistiche con la "pittura di vivo impeto cromatico e di grosso impasto caratteristici di Jacopo" , dall'altra il Pallucchini avanza una convinta e decisa attribuzione al periodo giovanile del Greco, cosicchè l'opera rappresenterebbe un documento importante e una rara testimonianza del punto di incontro tra i due artisti il cui gusto fu, per qualche tempo, assai vicino. C.G. Ratti e il Banchero sono concordi nel riferire l'opera a Leandro Bassano; Arslan ritiene il dipinto non bassanesco e riporta abbondante bibliografia specifica sul dibattito circa l'attribuzione; in L'Opera completa del Greco vengono ricordate le diverse versioni del dipinto, prima fra tutte quella della collezione Payson, recante la firma del Greco. L'attribuzione al Greco è quindi resa più sicura dal confronto con questo esemplare. Potrebbe tuttavia trattarsi di una copia. . Il confronto avvenuto in occasione del catalogo pubblicato nel 2008 tra la tela genovese e la tela di analogo soggetto oggi conservata presso il Museo Nazionale di Capodimonte a Napoli ascritta al El Greco, ha confermato che si tratta di due artisti autonomi, dando nuova forza all'antica attribuzione di Ratti che assegnava l'opera in oggetto a Leandro Bassano

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.