Lingue

Maddalena penitente

Museo di Palazzo Reale

Tipologia: dipinto

Descrizione

La dottoressa Olcese nella sua revisione del 1985 scrive: "l'opera è attribuibile alla bottega di Valerio Castello; oltre alla versione pubblicata nella monografia del Manzitti, citata dalla Candia, se ne conosce un'altra, sempre considerata opera di bottega, conservata all'Accademia Ligustica di Belle Arti". Giuliana Biavati sottolineò la radice romana, cortonesca, dell'invenzione di questa figura aperta e vibrante nello spazio. Di questo soggetto se e conoscono altre versioni di formato maggiore conservate in collezioni private e all'Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, che fanno supporre la derivazione da un archetipo perduto ma fortunato

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.