Lingue

Allegoria della estate

Museo di Palazzo Reale

Autore: Bartolomeo Detto Prete Savonese (attribuito)
Tipologia: dipinto

Descrizione

Non è da scartare l'ipotesi che questa tela, come la vicina "Allegoria dell'Autunno", abbia fatto parte di una serie di quattro tele con le allegorie delle stagioni. Queste due supertiti, presenti alla mostra di Palazzo Pitti nel 1922, "riuniscono in una fusione stilisticamente perfetta la figura e la natura morta. Il gusto per questo genere di pittura derivò al Guidobono dai pittori fiamminghi operanti in Liguria, o qui rappresentati, come Giovanni Rosa e Francesco Snyders. Ma gli effetti raggiunti dal Prete di Savona superarono per morbidità di impasto, per dolcezza di luce, per armonia di colore le opere fiamminghe, le quali invece si impongono per la analitica resa veristica" . Scrive E. Gavazza : "...per il Guidobono la ricchezza è nella narrazione del mito e della vicenda, ma soprattutto nel tentativo, quasi al limite, di salvare la materia come tale".Del dipinto esiste un'altra scheda alla quale si rimanda anche per le fotografie

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.