Lingue

Sant'Antonio Abate

Museo di Palazzo Vecchio

Autore: Bernardino D'antonio Del Signoraccio (attribuito)
Tipologia: dipinto
Sala: primo piano, stanza antistante la Segreteria del Duca Cosimo

Descrizione

Il dipinto, che presenta molte svelature della superficie pittorica sulla figura del santo e sul fondo, e' riconducibile all'ambiente pistoiese intorno agli anni trenta del Cinquecento, in particolare a quella corrente che si rifa' alla pittura del Perugino. Possiamo cautamente avanzare l'attribuzione a Bernardino d'Antonio del Signoraccio, pittore attivo a Pistoia, per tradizione ritenuto padre di fra Paolino. Le ampie partiture di colore, le tonalita' contrastanti accostate quasi come si trattasse di un intarsio, un gusto quasi "metafisico" nell'ambientazione e l'attenzione verso la pittura fiamminga nella raffigurazione naturalistica di alcuni particolari come il campanello e il cinghiale ci inducono ad accostare il dipinto al 'San Rocco' di San Giovanni Fuorcivitas a Pistoia, firmato e datato 1532

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Altre opere in primo piano, stanza antistante la Segreteria del Duca Cosimo

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.