Lingue

Sansone stermina i Filistei con una mascella d'asino

Museo di Palazzo Vecchio

Autore: Pier Francesco Detto Pierino Da Vinci
Tipologia: statua
Sala: Cortile di Michelozzo

Descrizione

Il gruppo scultoreo raffigurante 'Sansone abbatte un filisteo', opera di Pierino da Vinci, fu collocato all'interno della nicchia del cortile di Michelozzo nell'aprile 1592, come risulta da alcuni documenti: l'occasione fu offerta dalla preparazione degli apparati per il battesimo del primogenito di Ferdinando I, Cosimo. Il Vasari colloca l'esecuzione del gruppo marmoreo dopo il soggiorno romano, quando Pierino da Vinci si trovava a Pisa ospite di Luca Martini, letterato dell'entourage di Cosimo de' Medici e probabile committente dell'opera poiche` - sempre secondo il Vasari "mando` di poi Luca a Carrara a far cavare un marmo cinque braccia alto e largo tre". L'artista soggiorno` a Pisa dal 1549 circa alla morte, avvenuta prematuramente nel 1554, e gli studiosi sono per la maggior parte concordi nell'assegnare l'opera a questi anni, ad eccezione del Gramberg che anticipa la datazione al periodo dell'alunnato presso il Tribolo protrattosi fino al 1546. Stilisticamente l'opera, vicina al rilievo con 'Cosimo fonda l'Universita` e bonifica le paludi di Pisa' anch'esso degli anni Cinquanta, dichiara la sostanziale adesione ai modelli michelangioleschi. A questo proposito il Vasari stesso ci informa che "il Vinci, avendo gia` veduto alcuni schizzi di Michelangelo d'un Sansone che ammazza un filisteo con la mascella d'asino, disegno` da questo suggetto fare a sua fantasia due statue...venuto il sasso a lavorarlo incomincio` e lo tiro` innanzi assai, imitando Michelangelo nel cavare a poco a poco de' sassi il concetto suo e 'l disegno". Questo gruppo in effetti costituisce un omaggio alla spiritualita` michelangiolesca soprattutto nella rappresentazione drammatica del volto appena sbozzato del filisteo - probabilmente l'effigie del grande maestro - nel quale l'artista dimostra la particolare suggestione dal 'Crepuscolo' del Buonarroti nella Sagrestia Nuova di San Lorenzo

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.