Lingue

Veduta di Pomposa con natura morta

Museo Novecento

Autore: De Pisis Filippo
Tipologia: dipinto

Descrizione

Il quadro fu acquistato da Aldo Palazzeschi che in un suo articolo "Il ritratto della Regina" pubblicato su "L'Europeo" del 6 settembre 1948 ne narrò la "genesi" scrivendo, come riporta Daniela De Angelis: "Parve spiccare il volo nella parte superiore del quadro ancora bianca, e vi dipinse un paesaggio, vero e fantastico a un tempo, che gli usciva dall'anima: la pianura di Ferrara coi suoi acquitrini e la terra paludosa, gli altissimi pioppi che circondano, come cavalieri di cappa e spada, il campanile di una Badia: Pomposa. E nella lontananza di un tramonto rigido d'inverno, i monti di Bologna. Non aveva mai dipinto un cielo così bello e mai una sua natura morta era stata coronata da un paessaggio così vivo" . E' da ricordare che già nel '28 De Pisis aveva dipinto "Pesci nel Paesaggio di Pomposa" . Ancora la De Angelis riporta quanto scritto da De Pisis all'amico Moretti di questo quadro "tutti gridano alla meraviglia davanti a questa tela e credo che ti piacerebbe. Quante cose ti potrei dire di questa cara carpa dorata e violacea e argentata che comprai viva in un luminoso mattino a Montmartre e non ebbi il coraggio di uccidere, ma dipinsi in fretta e furia nel mio dolce granier e corsi una bella sera a gettare nella Senna"

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.