Lingue

Veduta di Olevano

Museo Novecento

Autore: Raphael De Simon Mafai Antonietta
Tipologia: dipinto

Descrizione

Il dipinto risale agli anni del sodalizio di quella che Roberto Longhi chiamò nel 1929 "Scuola Romana di via Cavour" prendendo lo spunto dall'indirizzo della casa della Raphael e di Mario Mafai, che fu ritrovo anche per Scipione e Mazzacurati, e poi per altri artisti, che, contrari alla retorica novecentista, ricercarono nuove espressività ed una osservazione più intimista della realtà. L'attenzione si volse dunque alle esperienze francesi dell'impressionismo, a Van Gogh e, proprio grazie alla Raphael, che nel 1919 e nel 1924 aveva soggiornato a Parigi, lavorando a contatto con Soutine, Puscin, Chagall, Utrillo, alla Scuola di Parigi. Pur guardando al tonalismo espressionista di Mafai, la Raphael specie nei dipinti si rifece all'espressionismo incantato degli amici pittori ebrei russi, tanto che ancora Longhi la definì "sorrellina di latte dello Chagall" le cui opere riflettono "un'arte eccentrica anarcoide che difficilmente potrebbe attecchire fra noi, ma che pure è segno da notarsi nel costume odierno" . Notevole, dunque, la scelta collezionistica di Alberto della Ragione, amico e mecenate della Raphael

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.