Lingue

Ritratto di Emilio Jesi

Museo Novecento

Autore: Raphael De Simon Mafai Antonietta
Tipologia: scultura

Descrizione

Miriam Mafai, una delle figlie di Mario e Antonietta Raphael, ha ricordato che "nessuno salvo due intelligenti e squisiti amici e collezionisti come Della Ragione e Jesi cercavano le sculture della Raphael" . Il "Ritratto di Emilio Jesi", ebreo come la Raphael, fu certo eseguito durante il soggiorno a Genova, quando la scultrice fu costretta a rifugiarsi, protetta proprio dagli amici collezionisti, per sfuggire alle leggi sulle discriminazioni razziali; e l'opera conferma la raffinata ricerca plastica e coloristica dell'artista. Leonardo Borghese la definì evocatrice "della scultura egiziana " e "un pezzo davvero originale di ottima qualità sia psicologico sia formale" . Del ritratto di Jesi della collezione Della Ragione esistono, identiche, anche altre due sculture: una in gesso , firmata e datata 1940 - che permette di riferire alla stessa data anche l'opera della raccolta Della Ragione - e un'altra in bronzo, cm. 30, della raccolta milanese dello stesso Jesi

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.