Lingue

Paesaggio con strada e architetture

Museo Novecento

Autore: Colombo Luigi Detto Fillia
Tipologia: dipinto

Descrizione

I soggetti paesistici furono gli ultimi fra quelli affrontati da Fillia. Nel 1930 l'artista pubblicò il saggio "Il paesaggio nella pittura futurista" dove sottolineò la differenza fra il paesaggio impressionista e le sue "vedute", concepite come organismi paesistici nuovi, dove respiri quel senso misterioso di divinità che anima ogni natura". La pittura metafisica indusse Fillia a operare quella sintesi del soggetto, dove case, colline, alberi strada e cielo diventano elementi arcani ricondotti a totemiche geometrie. Non fu un caso quindi, che questo tipo di pittura fu elaborato dallo stesso Fillia anche nei dipinti dalla tematica dichiaratamente sacra. L'opera della collezione Della Ragione mostra notevoli somiglianze con il dipinto "Paesaggio Italiano" pubblicato in Fillia, 1931, e dal momento che fu esposta alla mostra del giugno 1932 alla Galleria Vitelli di Genova l'opera fu certo eseguita entro quella data

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.