Lingue

Natura morta

Museo Novecento

Autore: Renato Guttuso
Tipologia: dipinto

Descrizione

Come "Il Massacro" quest'opera fu eseguita a Quarto nel 1943, quando Guttuso, obbligato a lasciare Roma per motivi politici, fu ospitato da Alberto Della Ragione. Lo stretto legame di amicizia che univa i due personaggi, il ruolo svolto dall'ingegnere nei confronti degli artisti non conformisti dell'epoca e dello svolgimento stesso delle vicende culturali italiane, sono splendidamente testimoniate da questo ricordo di Guttuso: "Nel 1940 conobbi un uomo straordinario. Arrivò al mio studio un mattino senza preavviso, guardò i quadri con aria distratta e mi offerse un contratto. Erano anni duri e vivevamo di supplì e di pesche sciroppate che ci portava M. ... dipingevo sulle tavole, sui cartoni, dovunque; passavo più tempo a raschiare e a preparare le tele che a dipingere; su ogni tela c'erano stati almeno tre quadri... Ad un tratto arrivò Della Ragione, un ingegnere navale di Sorrento trapiantato a Genova... Nel '42 aveva già una delle più belle e scelte collezioni di pittori italiani contemporanei. De Chirico metafisico, Morandi e Carrà metafisici, Tosi, Sironi, De Pisis, Campigli, Scipione. Nello spazio di due anni aveva preso in affitto una casa per Mafai, a Quarto, aveva dato da vivere alla Raphael, a Birolli, a Santomaso, a me. Aveva messo su una galleria, La Spiga, in cui confluì "Corrente", aveva stampato quattro libri di disegni di Mafai, Marini e Manzù e miei. Acquistò quadri di giovani allora sconosciuti come Cassinari, Morlotti... Era veramente impazzito per la pittura."

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.