Lingue

Moltiplicazione dei pani e dei pesci

Museo Novecento

Autore: Emilio Vedova
Tipologia: dipinto

Descrizione

Le tele riproducono, nei soggetti e nelle composizioni, i teleri dipinti da Jacopo Tintoretto nella scuola di San Rocco a Venezia. La serie di dipinti si lega stilisticamente e tematicamente ad altre opere eseguite da Emilio Vedova fra la fine degli anni Trenta e i primi anni Quaranta, ispirate all'arte veneziana barocca. La pittura del Tintoretto affascina Vedova per il particolare uso della luce e il dinamismo che la caratterizzano; questi elementi sono rielaborati dal maestro per accentuare la drammaticità che contraddistingue i suoi lavori, espressione dell'angoscia suscitata dai contemporanei eventi politici e bellici. L'impossibilità di consultare il catalogo della mostra personale di Vedova alla Galleria della Spiga nel 1943, come pure quello relativo alla Mostra di Ivrea del 1963, dedicata agli "Artisti di Corrente", non consentono di accertare se le tele furono esposte a Milano nel 1943 e acquistate da Alberto Della Ragione in questa occasione. Emilio Vedova tornò ad esporre alla Galleria della Spiga nel 1947, in occasione della prima Mostra del Fronte Nuovo delle Arti

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.