Lingue

Marina con natura morta

Museo Novecento

Autore: De Pisis Filippo
Tipologia: dipinto

Descrizione

Doveva aver davanti agli occhi questo quadro Giovanni Cavicchioli quando nel 1932 scrisse "Ecco dei funghi come belle bagnanti sdraiate sull'umida arena, che con inesprimibile languore stanno a contemplare il paesaggio delle nuvole in viaggio di piacere sulla lontana striscia turchina del mare, che presta voluttuose spume a queste fornicazioni. Io concedo ai critici dotti le derivazioni di De Pisis dagli impressionisti francesi, dalla scuola ferrarese, e da qualsiasi destra pittura E perché non nominare Guardi, Tiepolo o Spadini? Ma questo non è l'essenziale. Ciò che bisogna riconoscere, tanto per non fare solo dell'erudita filogenesi è che qui si tratta dei quadri d'un poeta. Pensateci vedrete che l'accento intimo batte sui valori lirici. Egli si serve del pennello come d'una penna più rapida e ardita." . A differenza della natura morta con funghi e stampa di Poussin qui i funghi sono resi con un impasto del colore molto denso. L'azzurro del cielo è reso con grandi pennellate che si intersecano in tutte le direzioni. Stando a quanto scritto su un cartellino apposto sul retro della tavola, il quadro è appartenuto a Giuseppina Cerretti Gussoni presumibilmente in epoca anteriore al passaggio nella collezione dell'Ing. Alberto Della Ragione

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.