Lingue

Figure di donne

Museo Novecento

Autore: Aligi Sassu
Tipologia: dipinto

Descrizione

L'uso del colore in Sassu assume particolari valori espressivi: le due donne rappresentate al tavolo di un caffè sono irradiate dal rosso che invade tutta la scena; resta scoperta solo la zona profondamente oscura creata dalla massa compatta dell'abito e del cappello assolutamente neri come due buchi privi di valori spaziali. Nero e rosso sembrano assumere valenze simboliche come pare proporre l'artista stesso in un suo scritto: " I miei maestri sono gli uomini del sangue, dello spirito nella materia che fermenta di colore sanguigno, che trascolora nella porpora e nell'oro, dei verdi tristi... La luce bianca dei "Caffè", il sangue pallido e le luci rosa carne dei postriboli e dei bar dove la vita si trascina e ribolle, morbida vita che si finge realtà. Ma che conta di finire così i rossi gerani, gli aranci, le ocre, i bianchi? Vuol dire possedere, conquistare il caos, essere più forti della molteplicità. Ridurre il mondo a un significato particolare!" . Il quadro sul retro presenta una serie di listelli in compensato che ricoprono il telaio e la cornice. Sotto si intravedono tre cartellini e una iscrizione con un numero cerchiato a matita rossa

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.