Lingue

Veduta del cortile del palazzo del Bargello a Firenze

Galleria d'Arte Moderna

Autore: Giuseppe Abbati
Tipologia: dipinto
Sala: sala 11

Descrizione

Dopo il tirocinio di interni alla Granet, Abbati sceglie di avvicinarsi alla ricerca macchiaiola, approntandosi a produrre con particolare sobrietà di mezzi espressivi, gli effetti di luce nei cortili e nei chiostri di monumenti fiorentini. Dopo il celebre "Chiostro di Santa Croce", nello stesso arco di tempo (Cfr. Catalogo generale, n. 175) Abbati torna a dipingere un angolo del Bargello, ma non più l'ingresso alla cappella del podestà con la figura in costume antico (Catalogo generale, n. 163) bensì uno scorcio del cortile colto dalla loggia del primo piano, in cima alla scalinata. La tavolozza è giocata sull'intenso contrasto tra l'ombra scura e la parete assolata, e le pennellate sono stese con un impasto molto magro che lascia emergere il tessuto della tela, appena più corposo in certi tocchi d bianco che accendono di riflessi la facciata assolata del cortile. Simili soluzioni saranno adottate anche negli scorci paesistici enelle vedute fiorentine, quando Abbati finisce per distaccarsi dalla pittura d'interno per sperimentare gli stessi effetti nel paesaggio

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Altre opere in sala 11

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.