Lingue

Madonna con Bambino

Galleria d'Arte Moderna

Autore: Gasparo Martellini
Tipologia: dipinto
Sala: sala 4

Descrizione

La storia del quadro è stata ricostruita nel 1972, quando, ritrovata la tela nell'abitazione di un inquilino di Palazzo Pitti, si è potuti risalire alla provenienza del dipinto. Documentato nel 1835 nel Palazzo Ducale dei Borbone a Lucca, passò in seguito alla Villa di Marlia nel 1851. A Palazzo Pitti dovette arrivare dopo l'avvento dei Savoia, ma risulta negli inventari solo dal 1882; dal 1972 il quadro è esposto nella Galleria d'Arte Moderna. Nella documentazione archivistica tuttavia il nome del pittore è erroneamente trascritto, risultando essere Gaspero Martini e non Martellini. Il taglio compositivo dell'opera, il rapporto affettuoso tra la Madonna e il Bambino portano a datare il dipinto intorno al 1830, quando il Martellini abbraccia l'interpretazione purista dei riferimenti raffaelleschi a lui già cari da tempo e visibilmente espressi nella tela del 1820 raffigurante la "Madonna con il Bambino e San Giovannino" conservata sempre alla Galleria d'Arte Moderna . Inoltre la tipologia del quadro appare mutuata dalla "Madonna della tenda" di Raffaello : analogo il volto di profilo della Vergine e il piccolo che, mentre abbraccia la Madre, si muove per girarsi all'indietro

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.