Lingue

La fiamma

Galleria d'Arte Moderna

Autore: Domenico Trentacoste
Tipologia: rilievo
Sala: sala 28

Descrizione

Il bassorilievo in grès intitolato "La fiamma", eseguito dalla manifattura di Fontebuoni (ex Arte della Ceramica) su bozzetto di Trentacoste nel 1905, formava uno dei sovrapporta della Sala Toscana all'Esposizione di Venezia del 1905 (l'altro sovrapporta fu eseguito da Plinio Novellini); con questa figura Trentacoste continuava la sperimentazione dell'uso del grès iniziata con l'esposizione di Torino del 1902 (vedi scheda n. 23) dando vita a una figura che nel suo tardo simbolismo e nell'andamento sinuoso dei capelli si avvicinava alla contemporanea scultura di Bistolfi, sebbene con una ricerca di fermezza e di monumentalità più marcate che nell'artista torinese. Lo stesso soggetto (ma con alcune varianti) ritorna nella parte superiore della targa in onore di Egidio Gallinari, eseguita nel 1906-1907 e in placchetta di bronzo, sempre alla GAM. Un disegno della "Fiamma" conservato al GDSU di Firenze (inv. 101091, mm 450x620) è firmato "D. Trentacoste 1901" e fa quindi supporre che l'ideazione del soggetto risalga a questa data. L'opera in grès fu donata alla GAM da Fernanda Ojetti nel 1933

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.