Lingue

Figure femminili di fronte a un sepolcro

Galleria d'Arte Moderna

Autore: Adriano Cecioni
Tipologia: rilievo
Sala: sala 12

Descrizione

Il soggetto di questo bassorilievo è quello del saggio del secondo anno di pensionato artistico fuori di Toscana. Cecioni lo invia infatti da Napoli per esporlo all'Accademia fiorentina, ma dalla lettera del presidente dell'Accademia all'artista si apprende che il gesso arrivò rotto. Poichè questo bassorilievo non presenta segno di rotture, dobbiamo supporre che si tratti di un secondo esemplare. Il titolo è quello originale indicato da Cecioni, ma è stato esposto anche come "Visita al cimitero" o "Bassorilievo funebre" . Purtroppo i rapporti con l'Accademia fiorentina si guastarono proprio a causa dell'incidente suddetto, che irritò il Presidente dell'Accademia alla quale Cecioni aveva chiesto un sussidio supplementare per la spedizione di un'opera fuori misura. D'altronde Cecioni già mostra di preferire un linguaggio più sobrio e rigoroso, senza accentuazioni di sentimento, già lontano dagli influsso romantici e improntato a un più attento studio sul vero. In una lettera dell'11 ottobre 1865 scrive al Presidente: "Il lavoro è stato fatto a punto fisso e non ha potuto essere lumeggiato e avrà la sua luce quando la faccia della figura di maggior rilievo rimanga in ombra"

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.