Lingue

Eudoro e Cimodocea

Galleria d'Arte Moderna

Autore: Luigi Mussini
Tipologia: dipinto
Sala: sala 4

Descrizione

eseguito su committenza di Leopoldo II di Toscana dopo il soggiorno parigino di Luigi Mussini, il quadro fu esposto dal 1856 alla Crocetta, e poi seguì l'inter consueto delle opere là conservate. Opera di grande importanza nella cultura toscana della metà dell'Ottocento, il quadro testimonia il momento di transizione della cultura purista a quella evocativa individualista de l'Art pour l'Art. Il soggetto edificante tratto da I Martiri Cristiani di Chateaubriand aderiva ai canoni morali del secondo purismo di educare tramite la commozione. Ma Pietro Selvatico disapprovò i riferimenti alla pittura avvolgente degli allievi di Ingres, evidenti nel quadro. La bellezza formale dell'opera è assai più rilevante del soggetto cristiano, e rivela l'interesse di Mussini per L'Arte pour l'Art nato in seguito all'amicizia con Hippalyte Flaudrin. Non a caso il quadro fu lodato da Thoephile Gautier che ne criticò però il forte cromatismo

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.