Lingue

Console (serie)

Galleria d'Arte Moderna

Tipologia: console
Sala: sala 2

Descrizione

Dal 1809 al 1846 arredavano il cosiddetto salotto rotondo nel quartiere delle stoffe. Probabilmente queste consolles furono volute da Elisa Baciocchi al suo ingresso a Palazzo Pitti con l'intento di rinnovare gli arredi leopoldini ormai passati di moda con i più aggiornati mobili IMpero. La fattura alquanto accurata degli intagli e le proporzioni calibrate ci fanno pensare che queste consolles siano opera di Giovanni Socci, uno dei mobilieri attivi per la nuova regina. A. Gonzales Palacios infatti fa risalire al prototipo francese dei F.lli Jacob (ora a Fontainebleau) eseguito nel 1796 e ciò avvalora la nostra ipotesi che l'anonimo artefice fosse un ebanista aggiornato al gusto francese come lo era il Socci

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Altre opere in sala 2

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.