Lingue

Calamaio

Galleria d'Arte Moderna

Tipologia: calamaio
Sala: sala 1

Descrizione

Il soprammobile riflette l'aspetto odierno del monmeto datogli sotto Pio VII, nel 1818, quando vi si incorporò la magnifica vasca di granito proveniente dal Tempio dei Dioscuri al Foro. Arduo attribuire ad un artefice specifico l'esecuzione del calamaio di Palazzo Pitti dato che molti a Roma eseguivano opere di questo tipo. Il 1818 fornisce una data post-quem dell'oggetto, che nel 1835 appare nell'inventario del Palazzo di Lucca, ed è quindi probabile che rappresenti un dono di Pio VII alla famiglia ducale

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.