Lingue

Atalanta

Giardini reali - Parco della Reggia di Caserta

Autore: Andrea Violani (attribuito)
Tipologia: statua

Descrizione

Si tratta della statua rappresentante Atalanta ma non la grande cacciatrice, colei che colpisce con Meleagro il cinghiale di Calidone, a cui alcuni studiosi avevano in precedenza fatto riferimento, quanto ad Atalanta sposa di Ippomene, figlio di Nettuno, il quale per vincerla nella corsa, e quindi sposarla, la distrae con il lancio di tre frutti d'oro . Ecco dunque come il gesto che la giovane compie con la destra, alzando il mantello per liberare le gambe, diviene significativo. Bisogna dire inoltre che lo sguardo è rivolto in direzione della statua che la precede, in cui è rappresentato un giovane che tiene tre frutti nella mano. La statua è da attribuire allo scultore Andrea Violani:"...le tre statue di marmo di Carrara di alt. p. 8 e 1/2 apprezziamo per ducati 1570 cioè duc. 580 la statua di Atalante e duc. 495 l'una le altre due"

Photo and Text Credits: catalogo.beniculturali.it

Prova inQuadro!

Se non ti trovi al museo clicca sul link di seguito e potrai testare la nostra guida inquadrando alcune opere direttamente nella pagina DEMO.

Sei nei dintorni?

Se ti trovi nei dintorni del museo puoi raggiungerlo e inquadrando con il tuo mobile potrai scoprire l’audioguida.